lunedì 11 giugno 2012

Hello Katzyata


Quest'oggi ho deciso di deliziarvi in un modo speciale sfruttando sempre la mia rubriche sulle cacchiate firmate Hello Kitty. Ma per non cascare sul banale, ho deciso di farvi vedere cos'altro è possibile fare con la gatta della Sanrio! Ultimamente Youtube spopola di ragazzi/e senza vita sociale che si riprendono mentre cantano, ballano o si atteggiano a celebrità, che sofferenti di attenzioni nella vita reale rasentano l'osceno per attirare visualizzazione e commenti (anche quelli negativi sono ben accetti). Della stessa razza, a parer mio, sono alcuni mostri umani che hanno distorto l'aria infantile e innocente di Hello Kitty, rendendola, una gatta perversa ed oscena... Ecco i mostri umani generati dalla Sanrio!
Inizierei col presentarvi la discotecara e la sua comoda mise...(anche che terrei a precisare che a parer mio è un manufatto, o meglio mostro-fatto, artigianale derivato dal plaid, dal tappeto o dal k-way di Hello Kitty)


Poi passiamo da quella raffinata, ovvero che aggiunge un tocco cristallino al suo tatuaggio di Hello Kitty (lo so si è tatuata Hello Kitty...la disfunzione neurale è una brutta piaga sociale)


Un altro tipo sociale che sa unire l'utile al dilettevole è il cariato. Costui delle proprie carie otturate riesce a farne veri capolavori d'arte, facendosi incapsulare il il dente ormai devitalizzato in pratiche protesi di Hello Kitty.


Generalmente gli assoluti protagonisti di questa vague di casi umani, fanno tutti parte di un unico gruppo sociale, quello degli Emo! Ma la situazione peggiora drasticamente quando siamo davanti ad un Emo ceco che, necessitando di lenti a contatto, tende a personalizzare pure quelle!


Altro paio di maniche se i nostri mostri in studio hanno un piercing, che non solo li rende particolarmente fieri di sé ed approvati, ma finiscono anche per doverceli appioppare in ogni foto. Evitate, dunque, anche i piercingati amanti della Sanrio.


Soffro in silenzio per il ragazzo, la madre, il padre e persino il gatto, il cane o il topo di questa ragazza. La chiccosa, infatti, è quella che crede di essere dannatamente fashion solo perchè ha mini gonne alla Avril Lavigne di dieci anni fa, un campo fiorito (di fiori da morto) in testa e 10 unghie lunghe, sbrilluccicose e con attaccati gingilli vari (manco il mio portachiavi è accessoriato quanto la loro manicure). Se ci s'imbatte in una ragazza del genere il riferimento ad Hello Kitty è necessario, e nella maggior parte dei casi...questo è il risultato...


Sono vicina anche ai familiari della classica ragazza aperta di mente (e non solo) che non si accontenta di indossare uno struzzo come gonna e di andare in discoteca con un nastro inguinale; ma ha deciso anche di eternare su un fianco Hello Kitty che, le auguro, in caso di un'eventuale gravidanza, non diventi encefalo.


L'ultimo è quello ganzo, simpatico e perspicace. Per intendersi quelli che fanno i link buffi su facebook, quelli che tweettano le migliori frasi e quelli che riescano a caricare video favolosi sul portale Youtube ( Willwosh ne è l'esempio lampante). Uno di loro è riuscito a fare un utile uso di un porta pastiglie in latta del personaggio numero 1 della Sanrio.


2 commenti:

  1. ahahahahahhaahhahahaahahahahhahahahahaha!!è il più bell'hello katzyata di sempreeeeee!!!!!!!ahahahhahahahahahahahahah!!!
    So anche da chi hai preso esempio per la manicure!:DDDDDDDDDDD ahahahhaha!!!
    Se lo sapevo l'anno scorso mi facevo fare pure io la capsula per il dente d'hello kitty!!!Per quanto m'è costata me la dovevano incidere con l'oro puro!!!:DDDD

    RispondiElimina