giovedì 19 aprile 2012

I wanna be a diva but... c'è crisi


Questa settimana il nostro viaggio fra le dive del passato si ferma su un pianeta in musica, cinema ed ironia, parliamo di Doris Day. Un'attrice che fa conoscere il lato comico ed ironico della femminilità al mondo maschile, diva che non si è mai presa troppo sul serio dal lato estetico e che non ha mai tentato di competere per eleganza e sensualità con le colleghe del tempo. L'America la ricorda principalmente per la sua voce e l'interpretazione senza tempo che ha dato a canzoni come Che sarà, sarà (Whatever will be, will be). Un'artista facile da copiare nel look sempre molto lineare e candito. Amava l'eleganza del colore bianco e gli abiti che non le evidenziassero le forme; ecco infatti come la interpreto con un budget minore o uguale a 100euro. La ricerca, stando ai gusti dell'attrice, dovrà privilegiare l'abito bianco a taglio anni '50, dovrà sicuramente essere di seta e adatto sia al giorno che alla sera (Topshop, 72euro) che, per essere completato, necessiterà di un paio di guanti bianchi lunghi fino all'avambraccio (Colors&Beauty, 5euro). Per rimanere "pulite" e candide vi consiglio di aggiungere soltanto una porchette sempre bianca e di media grandezza (Accessorize, 23euro).
TOT= 105...prima intendevo dire "...con un budget MAGGIORE uguale a 100euro".
Il consiglio che vi lascio riguarda la scelta dei tessuti...Sono tre capi bianchi (guanti, vestito e borsa), evitate di sovrapporre stoffe di diversa tonalità o tipologia di stoffa. Io ho privilegiato il materiale satinée, più facile da trovare ed adatto alla stagione, ma voi potete davvero sbizzarrirvi.



DorisDay

DorisDay di lula6 


Alla prossima settimana e...alla prossima diva!

2 commenti:

  1. Che carina Doris Day. Mi piaceva perchè cantava sempre!!!*.* Dolcissima, e anche se non bellona come le altre, non aveva niente da invidiargli!!
    Io voglio QUEL VESTITO!!!!

    RispondiElimina
  2. A me invece lei non fa impazzire...

    RispondiElimina