giovedì 12 aprile 2012

Bollicine di moda


Ho notato che ultimamente le riviste ci bombardano di pubblicità legate ad un mondo commerciale completamente nuovo, o meglio, questo mercato è storico ma non aveva mai preso una piega mondana da giornale di moda. Ed ecco la galleria fotografica delle miglior bollicine approvate dal mondo della haute couture:
Iniziamo con chi ha dato il via a queste danze ovvero lo storico Martini, che si è lasciato bere da divi e dive americani, ma che quest'anno si propone in una versione gold (firmata Dolce&Gabbana) e si lascia assaporare da Monica Bellucci.


Anche Jude Law diventa il volto del liquore italiano, ma lui abbandona le bottiglie firmate e le edizioni speciali, per un classico Martini rosso. Dunque non si direbbe ancora conclusa l'era del No Martini, no Party.


Fra gli aperitivi impazza il Campari, che diventa accessorio glam da happy hour, non solo perchè abbinato al volto di Eva Mendes, ma anche perchè il più quotato e pubblicizzato in assoluto.


L'azienda italiana Ferrari non poteva non valorizzare il suo prodotto data la nuova flessione del mercato, e come uno stilista per la sua collezione di moda, ha creato tutta una serie di foto che uniscono una famosa attrice italiana (Margareth Madè), lo spumante in questione e tutti dei panorami di Roma.


Visto il successo mediatico apportato dalla campagna italiana, anche l'azienda francese Pommery ha deciso d'immortalare in immagini da alta moda il proprio prodotto.


Ma fra gli spumanti detiene il patronato in materia marketing commerciale l'azienda che produce il Moet. Prima quasi sconosciuto, adesso è diventato un pioniere di aperitivi e brindisi mondani. Probabilmente anche l'interpretazione del marchio che ne fa Scarlett Johannson ha aiutato l'azienda a collocarsi nel corsus honorem degli spumanti, ma in ogni caso è riuscita a proporsi anche in set pubblicitari stagionali molto ambiti dalle riviste di moda.


In ultima analisi voglio parlarvi di una pubblicità che, a differenza delle precedenti, mi preoccupa molto, o meglio mi sta a cuore la salute dell'artista che pubblicizza il prodotto. Stiamo parlando del Nespresso e del povero George Clooney che ormai sono anni che non fa altro che bere caffè. Tutte le industri di caffè cambiano spesso e volentieri i loro volti commerciali, ma la Nespresso ha deciso di intossicare il fegato, l'intestino e lo stomaco dell'attore americano! Caro George, alla tua domanda "Nespresso what else??" tra qualche anno una equipe di medici ti risponderà "Una colonscopia!!!"


5 commenti:

  1. Margareth Madè non è la ragazza che sponsorizza FERRARI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credevo di sì....e tu sai chi è?

      Elimina
    2. non ne ho idea! sorry

      Elimina
  2. ahahhaahhahahahahahaha!!!poero george tra quello e le radiazioni Fastweb!!ahahahhahaha!!Cmq mi piacciono le prime tre campagne, JUDE LAW in testa!!!!!*.*
    Scarlett e Photoshopo oramai sono una cosa sola!

    RispondiElimina
  3. Ma povera Scarlett, l'è proprio bella in queste pubblicità!

    RispondiElimina