lunedì 26 marzo 2012

Hello Katzyata


Sono ufficialmente tornata a lavoro dopo una breve ma intensa convalescenza, in ogni caso ho deciso di postarvi comunque la seconda ed ultima puntata dedicata alla versione infermieristica di Hello Kitty. Due settimane fa vi ho deliziato con cerotti e quant'altro ci può essere di farmacologico del mondo Sanrio, ma come vi avevo anticipato quello era il reparto accettabile, carino e quasi utile ma adesso lasciate ogni speranza voi che leggete, perchè sarete davanti ad una serie di scene da film horror.
Tanto per cominciare qualcuno aveva detto "simpaticamente" che mancava un ospedale Hello Kitty e poi si era apposto...bhe allora siamo letteralmente apposto perchè in Giappone esistano le nursery di Hello Kitty:


E siamo talmente apposto che addirittura in Corea, in un ospedale pediatrico, hanno creato una sezione di radiologia a tema Hello Kitty:


Ma non esistono solo sale di ospedali adibite all'HelloKittaggio, ma addirittura tutto il corredo interno in versione Sanrio. Tanto per cominciare avreste mai pensato che sarebbe arrivato un giorno in cui vi potevate misurare la pressione con Hello Kitty:


E pensate un pò...mentre in Giappone si spargeva la paura dei fusibili di Fukushima, che avrebbero potuto causare una catastrofe nucleare, la Sanrio sfruttava la crisi. Infatti proprio l'emergenza radiazioni, reale e tangibile con mano, è stata pienamente risolta ed aiutata dalle mascherine protettive di Hello Kitty!! Che hanno letteralmente spopolato... la popolazione!


Se il vostro problema con la salute riguarda soltanto quella dei denti, non vi preoccupate che alla Sanrio non sfuggite neanche voi! Ecco infatti la serie di apparecchi che ha firmato la nostra gatta preferita.


Un altro aspetto che non sfugge al magnate dei gatti è anche il versante ludico della materia, ovvero chi non ha mai giocato al dottore da piccolo? Nel caso in cui lo fate anche da grandi, e non entro nel merito delle modalità ecc, potrete acquistare un simpatico stetoscopio di Hello Kitty.


Un regalo che potete fare alle vostre nonne o a quelle zie di famiglia un pò anziane e sicuramente utilissimo, è il porta pillole di Hello Kitty e perchè non fargli trovare direttamente al suo interno delle vitamine sempre della nostra amica?


Pen'ultimo aspetto riguarda i lavoratori del campo, in particolare gli infermieri che tendono ad indossare le crocs. Generalmente le mettono a tinta unita, ma potrebbero sfruttare il marchio Sanrio per mettersi un Hello Kitty hai piedi.

Al finale una cosa non commentabile, che supera ogni limite di umanità, di cui non capisco il senso e la necessità: la sedia a rotelle di Hello Kitty. Cari signori Sanrio ricordatevi che se un bambino deve stare su una sedia a rotelle, il suo ultimo pensiero sarà quello di averla di Hello Kitty. Spero soltanto che ne vendano poche...


2 commenti:

  1. Oh Cristo!!(questa è l'espressione ad ogni foto che vedevo!!) L'ultima è la sagra del cattivo gusto, ma anche la RadioKittygrafia inquieta!

    RispondiElimina
  2. Secondo me hanno fatto anche l'Hello Christ

    RispondiElimina