venerdì 13 giugno 2014

W l'estate, W il trash


Quando torna l'estate, torna la passione per il trash. Non riesco ancora ad oggi a spiegarmi il legame del binomio estate-trash ma ormai sono tre anni che resiste e persevera. Anche quest'anno, nonostante le tropical vogue, si vedono ancora maglie e canotte fluo; e con loro anche il peggio del peggio degli accessori. Ecco infatti il mio speciale menù dedicato ai peggiori gioielli della stagione, insomma "come buttar via diversi soldini", anche perchè non costano poco!

Antipasti:
Carpaccio di trash che persevera


Ormai la OPS! non sa più cosa inventarsi per rinnovare la genialata che ebbe due anni fa: un bracciale di plastica con un ciondolo a forma di cuore da far pagare fior di quattrini. Tant'è che quest'anno ha tentato di dare una tono più bucolico ai suoi cuori, stampandoci una fantasia floreale sopra.

Gran tagliere di cattivo gusto


Brutti come la fame nel mondo anche i nuovi ciondoli ideati sempre dalla OPS!. Un profilo di una donna in oro o in silver, per imitare e ricordare il lontanissimo parente cameo, su una piattola di plastica colorata. Insomma proprio brutto.

Primi piatti:
Tortiglioni ripieni di plastica colorata


Io non so se la OPS! si chiama così proprio per preventivare gli aborti che poi crea, ma parliamoci anche questo braccialetto sembra più un collare per un cane!!

Tagliolini al pesto recidivo


Persevera anche il brand Cruciani che quest'anno presenta i suoi soliti braccialetti in diverse varianti (qua solo due), sempre più scontate e meno appetenti.

Secondi piatti:
Tagliata di di già visto e rivisto


L'azienda Morellato, invece, ha creduto di fare il colpo grosso con questa collezione di braccialetti e collane componibili (usando il principio Pandora), e che alla carta sembrano anche molto carini... ma fino a 14 anni.

Spezzatino alla brutta copia trash del trash


Non c'è cosa più trash di qualcuno che copia qualcosa di trash. Non per dire, ma quelli della 4You non hanno mai pensato che il loro ciondolo fosse identica a quella della OPS! ?! Pensano davvero che nessuno se ne accorga?!

Contorni:
Insalata miste di plastica


Questi braccialetti, se così si possano definire, sono stati fatti dal brand Sodini che, in realtà, è un marchio made in Italy di tutto rispetto (fa degli orecchini e degli anelli che sono la fine del mondo) e la domanda dunque è... PERCHè?!

Misto fritto anche unto e bisunto


Il genio che ha fatto i braccialetti sopra, ad un certo punto, deve aver pensato che non rendeva omaggio all'azienda e al suo nome, e allora, eccolo che butta una manciata di cristalli colorati e una stampa del nome dell'azienda. Risultato: uomo/donna da licenziare.

Dolci:
Tiramisù che al peggio non c'è mai fine


Finalmente eravamo riusciti ad estinguere la tendenza del rosario ed ecco che il marchio Mediterraneo decide di creare un braccial-rosario. Meno preghiere, meno stress, più cristallini colorati, più kitch.

Caffé:
Molto forte, prego


Sempre del marchio Mediterraneo, sempre ispirato alla vittoria di Suor Cristina a The Voice e sicuramente sempre molto blasfemo e di cattivo gusto.

Amari:
Chiamiamoli pure ammazza caffè perchè qua c'hanno già ucciso a tutti!


Se domenica mattina in chiesa non becco almeno un dipendente dell'azienda Mediterraneo, giuro che gli do fuoco alla sede centrale!

E voi cosa ordinate?

2 commenti:

  1. Aahahahahahahhahahahahahahahahahahahaha!!!!bellissimo mi hai fatto spisciare perchè è vero!!! d'estate le aziende tirano fuori il peggio del peggio!!!oh come è possibileee!?!?!?!? basta OPS E CRUCIANI PLEASE!!!Il resto poi è ancora peggio! menomale è finita la moda del bracciale coi santi!!! ci mancava mediterraneo lo facesse in versione Briatore!! :O

    RispondiElimina
  2. Mamma mia quelli Mediterraneo mettono l'ansia di vivere addosso!!

    RispondiElimina