martedì 25 febbraio 2014

La nostra settimana della moda part 3


Un altro pò di stagione primavera/estate 2014 in pillole non può guastare, ecco infatti altri due stilisti con degli accenni alle loro collezioni. Iniziamo con una grossa e personale delusione: Chanel. Non sono mai arrivata a dire che una collezione Chanel fosse brutta, fino ad oggi; dove il classico tailleur (sempre stato dress porta bandiera dell'eleganza) si trasforma in un quadro colorato e confusionario di stoffe, colori e consistenze. La donna Chanel appare senza tempo, senza epoca ed in cerca di una forma e di un colore che ancora non possiede. Discordante e disunita la sensazione che si ricava da questa mixture di stili, mode e colori.


Da una lacerante delusione voglio passare ad una inaspettata rivalutazione: Giorgio Armani. Dopo tempi di anonimato stile, Re Giorgio, torna ad ammaliarci con qualcosa di nuovo, fresco, femminile e primaverile; una collezione che suggerisce alle donne di esser tali con delicatezza e tranquillità. I colori scelti sono tenui, i tessuti leggeri, le forme sono comode e fresche proprio come una prima brezza primaverile.


Quali fra i due stili preferite?

2 commenti:

  1. Decisamente Armani concordo con te! Chanel a questo giro ha riproposto le solite cose, solo sporcate con la tempera.......sn bona pure io!!!!!!!Armani invece bellissimo....hai descritto perfettamente cosa ispira!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto ancora facendo un minuto di silenzio per Chanel...

      Elimina