martedì 14 gennaio 2014

Pop Corn sul divano


Questa settimana nella mia rubrica dedicata al cinema fatto in casa, ovvero anche scaricabile, vi propongo qualcosa di diverso: ovvero un bel parallelismo fra un attore/regista che compare in entrambe i film che vi recensisco. L'attore e regista in questione è l'eclettico Rocco Papaleo.

UNA PICCOLA IMPRESA MERIDIONALE


Sotto forte pressione del mio ragazzo, amante del versatile Rocco Papaleo, mi sono dovuta addentrare nel mondo cinematografico del sopra citato che qua da attore diventa anche regista. Lo sguardo tragicomico dell'attore devo ammettere che in questo film è elevato all'ennesima potenza e alle volte anche troppo criptico, ma si avverte in ogni scena mai lasciata al caso. Una storia per lo più semplice da seguire ma lenta, lenta come il meridione (che si lascia trasportare dal movimento monotono e ondulante del mare) e lenta come ogni azienda che deve mettere su un'impresa, o come ogni impresa che deve diventare azienda. In questo film compare anche Riccardo Scamarcio che ormai cammina tranquilla e sereno su terra!!!

UN BOSS IN SALOTTO


Questa volta sono stata io a proporre il seguente film al mio ragazzo, proprio a conoscenza della sua grand passione per, in questo caso, attore Rocco Papaleo. L'artista è talmente versatile che senti subito che in questo film è soltanto un boss finito in un salotto e non più un occhio invadente e penetrante. Una storia comunque molto comica, soprattutto all'inizio, che gioca ancora sul parallelismo nord-sud che, a quanto pare, ci fa ancora tanto ridere. Una famiglia cliché egregiamente interpretata da Paola Cortellesi, che oltre ad essere una già emerita attrice ci presenta anche il suo lato da perfetta linguista (recita tutto il tempo in dialetto, ma non il romano, dunque non il suo), e da un ormai maturo e formato Luca Argentero. Nessuna nota di demerito neanche ai giovanissimi attori che interpretano i figli, i bambini in genere recitano da cani, che sono degni di lode e molto professionali.

2 commenti:

  1. Io li volevo vedere tutti e due!!! Mi sa che mi ci metto sotto allora!
    Anche perchè adoro la cortellesi...mi piace anche Papaleo, ma a piccole dosi...........alle votle lo trovo geniale, altre, petulante!!!
    Comunque solo per Argentero e Scamarcio li guarderò di gusto!:D

    RispondiElimina
  2. Fra i due ti consiglio di più il secondo!!!

    RispondiElimina