domenica 10 febbraio 2013

I wanna be a diva but...c'è crisi


Sicuramente questa settimana la mia rubrica dedicata alle dive ed ai consigli su come emularne il look, si pone una sfìda più ardua e complessa, in quanto tento d'illustrarvi Anna Magnani. Attrice nata a Roma da madre romana, che affiderà la piccola Anna alle cure della nonna per andarsene ad Alessandria d'Egitto (dove conoscerà un facoltoso imprenditore austriaco), e da un padre che non conoscerà mai; scoprirà solo in seguito essere di origine calabrese e Del Duce di cognome (molto ironicamente interromperà le ricerche dicendo che non voleva essere considerata "la figlia del duce"). La sua carriera inizia grazie alla nonna che le permetterà di istruirsi nelle migliori scuole di Roma, fra cui quelle di arti sceniche. Agli esordi si dovrà accontentare di piccoli ruoli secondari, anche a fianco di personaggi illustri come Totò, ma sarà Vittorio de Sica a notarla e a darle il giusto tenore cinematografico. Iniziò da allora continue interpretazioni come protagonista in diversi film, dai quali vinse sempre il premio nastro d'argento per l'interpretazione. Sempre in quegli anni resterà incinta del suo unico figlio, ma il marito la lascerà proprio mentre era in gravidanza.
Nonostante questo piccolo dramma familiare riuscì a collaborare con tutti i più grandi registi italiani, fra cui Roberto Rossellini col quale avrà anche una relazione amorosa; ma soprattutto arriverà in America dove ricevette fama e successo. Diventò la prima artista italiana ad avere la stella sul walk of fame di Los Angeles, a vincere un Oscar, un Golden Globe e un BAFTA come migliore rivelazione straniera.
Non smetterà di recitare tanto che interpreterà anche film per Pasolini, nonostante fra il regista e l'attrice non circolasse buon sangue, per Fellini e persino una tragedia scritta per lei da Sastre. Purtroppo l'attrice finì la sua carriera con degli sceneggiati televisivi, nonostante non vedesse di buon occhio il mezzo di comunicazione di massa, perchè fu stroncata ancora giovane da un tumore al pancreas.
Un'attrice che ha fatto la storia del cinema italiano e non solo, che ancora oggi è un nome vivo e moderno nei concetti cinematografici, dunque sarà molto difficile immortalarla in un budget che non superi le 100 euro.
In ogni caso possiamo inquadrarla in un look all'italiana con colori e stoffe povere che evocano il primo dopo guerra, è necessario iniziare con un abito beige (Veromoda, 24 euro) al quale abbinare un golf lungo sulla stessa tonalità (Intimissimi, 24 euro) ed un paio di calze in lana di un marrone un pò più deciso (Goldenlady, 5 euro).
Tot= 53 euro (l'importante è che il resto non lo mettiate alla Monte dei Paschi)
Il consiglio che vi lascio riguarda il nudo e crudo che trapelava sempre l'attrice, dunque abbandonate trucchi prestigiosi o maschera stanchezza, capelli in ordine e ben pettinati-, ed accessori lussuosi e vistosi.

AnnaMagnani

AnnaMagnani di lula6 

Alla prossima settimana e...alla prossima diva!!

2 commenti:

  1. Ma che bella era lei!!!!!dava proprio l'idea di donna con le contro palle!!!!!mi è sempre piaciuta un sacco, l'incarnazione dell'italianità!
    E gli outfit scelti sn perfetti!!!!(golfino intimissi bellinooooooooooooo un mare!!)

    RispondiElimina
  2. Ora...bella...poera donna...insomma...brava quanto vuoi...ma bella!!!

    RispondiElimina