sabato 3 marzo 2012

S by S


Buongiorno carissime,
quest'oggi non ho il dente avvelenato contro nessuno, quindi non distruggerò un ideale, una festività o qualsiasi altra cosa; bensì cercherò di trasmettervi un messaggio che mi ha toccato tantissimo.
L'altro giorno, passeggiando fra delle viuzze di negozi vintage a Brooklyn, ho assistito ad una dolce conversazione  fra un'anziana signora e la sua badante peruviana. La prima era in carrozzina e aveva difficoltà a parlare, la seconda non era tanto più giovane e nonostante parlasse un fluente inglese, non aveva perso ancora il suo accento esotico. Dovevano conoscersi ormai da tempo, perchè la collaboratrice domestica sapeva sempre a chi si riferiva l'anziana, quando raccontava episodi del suo passato.
Una cornice che capita spesso d'incontrare, quasi buffa, se non fosse per la dolcezza finale, quando le due si sono messe ha ricordare assieme quando stavano bene, quando le loro madri erano ancora in vita.
L'anziana entra nel merito dicendo "Adesso il mondo sembra fatto di bestie, non ci rispetta, non ci vuole più bene. Alla fine...solo mia mamma me ne ha voluto tanto. Ma è morta". La signora peruviana, aggiustando la coperta sulle ginocchia della vecchia, soggiunge "Bissogna aver pacienza senora, en questo mondo ce vuole solo pacienza. Anche mi madre è morta. E anche a me manca tanto".
Appena tornata a casa sono corsa fra le braccia della mia mamma, senza dirle niente, solo stringendola più forte che potevo.

XOXO S.W.

2 commenti:

  1. *.* Oddio ma è bellissimo!!!è dolcissimo tutto questo......mi sn commossa!!!!

    RispondiElimina