lunedì 27 febbraio 2012

La musa per Dolce&Gabbana


Vi avevo anticipato già quest'unione, eravate riuscite a saggiarne qualche piccolo estratto, ma ecco come Dolce&Gabbana riesce a divinizzare Bianca Balti nella collezione primavera/estate 2012. Scelta calzante della modella italiana più bella e celebre, per sottolineare un latente bisogno di tornare alle origini e alla terra, che in questo caso diventa la Sicilia. Territorio perfetto per mettere in scena un senso di vintage modernizzato da stoffe e consapevolezza degli anni, ed un bisogno di ricercare la donna formosa, che come una madre, ci stringe fra le sue curve proteggendoci da crisi e nubifragi sociali. Ma andiamo per gradi, iniziamo infatti dalla sezione dedicata ai gioielli, che rinchiude la Balti, non solo in stupendi scatti, ma anche in una camera da letto al profumo di sapone di Marsiglia.


Se questi vi sono già sembrati scatti degni d'autore o da collezione privata non ho il coraggio di mostrarvi il set dedicato agli accessori, dove oltre alla professionalità della modella che diventa un'attrice perfetta del cinema muto mediterraneo, c'imbattiamo in borse con modelli tradizionali che diventano sinonimo di classe, o in occhiali che nonostante la semplicità si trasformano in gioielli preziosi da indossare.


Ed infine, per quanto riguarda gli abiti, lo scenario si fa ancora più emozionante perchè oltre all'aiuto richiesto a Monica Bellucci (altro pilastro della bellezza mediterranea nel mondo) vengono chiamati all'appello dei siciliani veri, che come in foto di famiglia, vengono ritratti fra vicoli e porti della bella patria. Gli abiti diventano elementi naturali, che come protagonisti in un film di Vittorio de Sica, ricoprono la modella e gli ospiti eccezionali. Un unico messaggio, quello che ci vogliano comunicare gli stilisti, che ci suggerisce la necessità di ritrovare il bello dalla tradizione, il gusto dalle origini e ricostruire un futuro riscoprendo le proprie radici.


C'è più gusto ad essere italiani?

3 commenti:

  1. Tutto questo parlare di moda non fa per una grezzona come me, ma questo servizio fotografico (o qualsiasi sia il suo nome tecnico preciso) è trooooppo bello!

    RispondiElimina
  2. Ma io voglio diventare lei da grande si può?????E' bellissima, semplicemente perfetta, e in queste foto sembra la nuova Sophia Loren!!
    Tra l'altro ho scoperto che è pure simpatica e mangiona...NO VIA GIU' LA ODIO!
    comunque bravi dolce e gabbans, finalmente basta pacchianità, ma un po' di italianità vero e non tamarra!

    RispondiElimina
  3. x Maria se sei la Maria che conosco...è impossibile che tu sia grezzona!!
    x Lety Tesoro la fila per diventare Bianca Balti è lunga...mettiti in coda va...

    RispondiElimina