mercoledì 21 dicembre 2011

Truccate per le feste


Come ogni anno sono riuscita a prendermi un bel raffreddore proprio a pochi giorni dal Natale. Purtroppo l'inverno è la stagione che meno valorizza noi donne, non riusciamo a mettere in risalto i nostri colori naturali e da malaticce non siamo un bellissimo spettacolo. Proprio partendo da questa riflessione fatta con la mia migliore amica davanti ad un caffè (che ci siamo bevute con tanto di strombazzamenti continui di naso), mi è balenato per il cervello di fare una discussione sui trucchi del trucco (scusate il voluto gioco di parole) per nascondere le tracce dell'inverno. Ecco caso per caso:
Iniziamo con chi d'inverno soffre di pelle screpolata da freddo. Personalmente ho un problema simile alle mani, ma più che idratarle con creme apposite ed indossare guanti da neve in città, non posso fare. Questo consiglio, infatti, va principalmente a chi soffre di screpolature sul viso (naso, fronte, orecchie e labbra), che oltre ad essere antiestetiche sono molto dolorose. Questa categoria di donne, generalmente finisce che d'inverno non si trucca! Non perdete il vizio alla femminilità e oltre ad impacchi di creme idratanti e burro di cacao, regalatevi una confezione maxi di eye liner (di ogni tipo o marchio non importa) neri. L'eye liner deve essere nero, nel vostro caso, per evitare di evidenziare il viso o la pelle screpolata, il colore nero ha il potere di accentuare solo la parte colorata. Non optate per matite (anche se vi viene detto che sono morbide e resistenti), perchè l'eye liner tende a non sciuparsi con le intemperie, le lacrime, il sudore ed il passare del tempo; la tenuta sarà massima e duratura. Applicatelo disegnando una semplice riga (non troppo spessa se avete gli occhi piccoli, e non troppo fine se avete gli occhi grandi) che può finire a ricciolo o meno, sulle vostre palpebre e sarete perfette!


Altri tipi di pelle reagiscono con lo sbiancare il volto all'arrivo del freddo, chi sembra perdere strati e toni di derma, sono quelle che soffrono di pelle bianca. Questo non pregiudica le ragazze olivastre o che d'estate regolarmente tornano morettine, perchè si abbassa una tonalità di colore nonostante quello di provenienza. Nella maggior parte dei casi sconfiggiamo il nemico con quantità industriali di fondo tinta o fard color terracotta; ma in realtà l'effetto finto abbronzato, oltre ad aver una breve durata, non ci piace o c'imbarazza. Abbandoniamo anche le lampade che sono cancerogene e iniziamo ad apprezzare e valorizzare le nostre sfumature chiare. Un aspetto comune di chi si decolora con l'inverno, riguarda gli occhi, che tendono a sembrare stanchi e assonnati (le più gloriose "pesche sotto agli occhi"); e noi sfrutteremo proprio questo particolare per darci del nuovo tono. Dio benedica l'effetto smoky e chi lo ha riportato di moda, che non solo ci salva in maniera piuttosto elementare (basta acquistare un ombretto color grigio metallizzato, brillantinoso o nero di qualsivoglia marca e forma), ma ci rende estremamente di tendenza. E non credete sia l'ora di valorizzare questo pallore?
Passiamo adesso alla prima delle due malattie che più ci colpiscono durante l'inverno, il mal di gola.Oltre ad essere molto fastidioso e difficile da mandar via, il mal di gola, tende a farci lacrimare a causa della tosse (quindi il trucco agli occhi diventa minimo), e a farci facilmente seccare la bocca (quindi anche le labbra non vanno sovraccaricate). L'unico rimedio a questo quadro che sembra catastrofico diventa il trucco elementare e con riflessi color carne. Gli occhi vanno essenzialmente enfatizzati con del rimmel nero (non addentratevi in strani colori difficili da abbinare) che può creare l'effetto che preferite alle vostre ciglia (curvarle, allungarle, pettinarle ecc), passate poi alle labbra, e con una matita di un paio di tonalità in più (non esagerate, rischierete di sembrare dei pagliacci) rispetto al vostro colore naturale delle labbra, disegnate il contorno della vostra bocca. Dopo che avrete sfumato leggermente con le dita, potete idratarvi con vasellina balsami per labbra in lungo ed in largo, e non creerete soltanto un effetto da top model in passerella, poichè allo stesso tempo idraterete anche le vostre labbra!
L'altro male di stagione è il raffreddore, che puntualmente mi colpisce e mi devasta notte e giorno. Il brutto di questo malanno è che oltre ad occludere le vie respiratorie del naso e trasformare le propri voci femminee in baritoni francesi, ci rende sensuali quanto un dromedario siberiano. L'unico modo per valorizzarci un poco è, come sempre, quello di sfruttare gli elementi negativi, che in questo caso sono bocche perennemente aperte per poter respirare. Una bocca aperta di per sé non è molto sensuale, soprattutto se tenuta in questa posizione per respirare, l'unico modo per approfittare del quasi naturale gonfiamento e postura ad arco delle labbra, è quello di colorarle, affogarle in rossetti scuri e dai toni accattivanti. Non importa che costino molto o che siano appena acquistati, ma sceglieteli opachi, sul bordeaux e senza brillantini o scintillii vari, sennò finirete per sembrare delle fatiscenti trans (e la vostra voce da baritono potrebbe altro che confermare questa
 teoria).






Pelle screpolata

Pelle bianca
Mal di gola
Raffreddore


2 commenti:

  1. ahahahahahah!!Geniale!!la sensualità di un dromedario ahahahhahaah!!Io sono il tipo da Pelle screpolata(come hai potuto constatare!!)e infatti con o senza pellicine amo l'eyeliNer!!!

    RispondiElimina
  2. Sì, ho constatato con molto piacere -.-

    RispondiElimina