domenica 20 novembre 2011

Le diete iniziano sempre di lunedì


Ho ancora difficoltà a spiegarmi perchè le diete debbono essere cominciate di lunedì... Perchè discriminare il martedì ed il mercoledì, perchè non tentare di salvarsi da un nubifragio nel pre-week end sfruttando il giovedì o il venerdì, o perchè non cambiare drasticamente abitudini di sabato e domenica. Diciamoci la verità, ogni occasione è buona per rimandare, perchè ci piace l'idea che comunque avremo diversi giorni ancora davanti a noi per toglierci vari sfizi e perchè forse non siamo convinti al 100% di volersi mettere a dieta.
Questo tipo di pensieri, però, non affligge solo le comuni mortali, ma anche le dive americane più famose come la cantante Jennifer Lopez, che si affida alla dieta Dukan. Abitudini alimentari suggerite da tutte le grandi vip, e sconsigliate dalle esperte nutrizioniste che sconsigliano di abbandonare totalmente e drasticamente l'uso dei carboidrati, che non comporta solo fame da "schifezze" e un forte aumento di peso appena si rinizia ad ingerirli; ma anche un odore acre ed un colorito giallastro.


Un'altra soggetta ad effetti elastico è Beyonce, che passa da periodi a panini con la porchetta a digiuni irragionevoli. Un esempio lampante è la sua dieta al limone, che suggerisce di eliminare proteine, vitaine ecc per alimentarsi solo di succhi al limone, acqua e semi di melograno.


Altra protagonista assoluta delle diete da mezza età, ovvero quello da donne intorno ai 40anni che non vogliono accettare l'arrotondamento delle loro forme dovuto agli anni, è Reese Witherspoon. L'attrice quando si vede quei chiletti di troppo, che dieci anni prima venivano bruciati con tanta non chalance dal metabolismo, attua la dieta degli omogeneizzati. Dieta che si compone di 14 porzioni giornaliere di frutta, verdura e carni da mangiare sotto forma di purea, perchè ritenuta più digeribile e quindi, falsamente e ridicolamente, ritenuti dimagranti. Associazioni mentali sbagliate a parte, si rischia di patire la fame per 2/3 giorni e poi ingrassare il doppio dalla partenza sfogandosi con raptus animali al frigorifero.


Chi va emulata, invece, è Kylie Minogue, che segue la dieta dell'indice glicemico, cioè quella classica suggerita da tutti i dottori. La cantante inglese, effettivamente, è stata sempre poco soggetta a sbalzi di peso, in quanto questo tipo di alimentazione che punta ad eliminare grassi saturi (non quelli vegetali che fanno bene), zuccheri raffinati e il cibo-spazzatura, non solo insegna a mangiare, ma permette al proprio fisico di essere in grado di dare sempre risposte affermative.


Altra dieta inspiegabile (e anche impensabile) è quella che pratica a fasi alterne l'attrice Amanda Seyfried. Personalmente la credevo bella e beata della sua linea perfetta, in realtà la diva tenderebbe all'ingrasso, non solo a causa del suo metabolismo lento, ma anche perchè si definisce molto golosa. Quando però deve interpretare giovani biondine americane di taglia 38, pratica la così detta Row Diet. Più che una dieta sembra un'avviamento al cannibalismo, in quanto vengano distribuite carne, pesce, verdura e frutta equamente in tutta la giornata, a patto che sia tutto mangiato crudo! Il maori che ha avuto questa genialata qua, presume che nei cibi crudi si mantengono tutte le vitamine dei cibi, che con una normale cottura in parte si disperderebbero, e allora suggerisce di mangiare gli alimenti senza cucinarli. Questo favorirebbe un assorbimento maggiore degli elementi salutari e minore di quelli dannosi. Pensiamo per assurdo ad un tocco di bistecca... Praticamente è come masticare una Big Babol ma di ciccia!


Cheryl Cole continuo a non comprenderla. Oltre ad essere un'artista troppo compresa, a parer mio, non riesco a capire se c'è o ci fa. La dieta che segue sporadicamente, prima di eventi mondani o giusto per far qualcosa di diverso in settimana, però mi da ottimi motivi per escludere una delle due opzioni iniziali. La cantante sembra sia appassionata della dieta dei gruppi sanguigni, che elimina determinati alimenti a seconda del se si è A,B,AB o 0. Sono sicura che avete già capito quale ipotesi escludo delle due iniziali.


Una dieta più conosciuta la pratica Sara Jessica Parker per mantenere il suo peso piuma. La magrissima, nasissima, rifattissima e ultimamente antipaticissima attrice opta per la dieta a zona.


Sinceramente non ho difficoltà ad immaginarmi la modella tedesca Heidi Klum, che domani  mattina fa una tabella di ciò che potrà o non potrà mangiare durante la settimana; sarà una forma di deontologia professionale, sarà la sua origine germanica, ma me la vedo fedele alla sua dieta I love New York. Già il nome sa di presa di culo, se io dovessi andare da una dietista che se n'esce col propormi la dieta "I love New York", credo le risponderei "Pure la vispa de to mà". In ogni caso è una dieta che taglia drasticamente il numero delle kcal da ingerire al giorno e bandisce pure la caffeina (mi dovreste dire che male hanno mai fatto du gocce di caffè). Dieta che fa malissimo dal punto di vista sanitario e che rischia di farvi venire dei buchi nello stomaco, che sembrano tane per topi. Proprio per questo vengono suggeriti mini-pasti ogni tre ore....Ma perchè a questo punto non l'hanno chiamata la dieta delle mucche? Praticamente mangi erba e rumini tutto il giorno.


Ma quella che ha perso maggiormente la retta via, forse, è Eva Longoria ed i suoi rimedi fatti in casa per diminuire la sensazione della fame. La mia discussione, in realtà, è nata proprio dalle sue affermazioni fatte per una rivista americana, dove l'attrice elargiva consigli per abbattere la sensazione di fame. A parte vorrei stringere la mano a chi glieli ha suggeriti a lei, un capolavoro d'uomo deve essere, riuscire a passare delle torture azteche come consigli di bellezza non è da tutti. In ogni caso le affermazioni della casalinga disperata mi hanno stuzzicata ed ho cercato su internet le diete più strazianti e particolari delle vips.


Siete sicure di voler venire a conoscenza dell'intuizioni sulla nutrizione della Longoria? Bene otturatevi le orecchie e sappiate che per avere meno fame, prima di un qualsiasi pasto, l'attrice sorseggia un bicchierino di ACETO! E a quanto pare lo gira nel bicchiere come fosse cherry! Nel caso in cui fosse difficile interrompere un prelibato banchetto oppure è il banchetto che si prolunga più del dovuto (quei pranzi di lavoro dove ci sono sedici primi, quarantadue primi di carne, 7 arrosti, un sorpetto e altri 20 antipasti di pesce ecc); Eva corre in bagno e si lava i denti. Il sapore del dentifricio e la freschezza del palato non la invitano proprio ad un secondo giro di tortelli maremmani.

2 commenti:

  1. Aahahahahahhahaha!!Come ele racconti te, mi fai stiantà!!!
    Comunque sono robe mortali..ma come si fa a mangiare OMOGENIZZATI per una settimana!!!e bere l'aceto, e mangiare roba cruda!!!Ma un bel mese di palestra come si deve???ma con tutti i soldi che hanno queste, sono un insulto a chi muore di fame davvero!!!e la Sarah Jessica parker, davvero sta a dieta????Già il fatto che abbia fato le figlie con la mamma in affitto per paura d'ingrassare di nuovo è da malate schizzofreniche!!!:O

    RispondiElimina
  2. Ma poi fosse 80 kg...è -10, anzi qualche etto in più la invecchierebbero meno!

    RispondiElimina