lunedì 3 ottobre 2011

Turn off the Tv!


Spegnete immediatamente la TV!
Se fino a ieri non ce n'era bisogno, dalla settimana scorsa ancora di meno, in quanto sono ufficialmente ri-iniziate tutte le serie televisive americane migliori (anche se all'appello manche Pretty Little Liars che riprenderà a gennaio). Anche se queste sono serie tv, non sperate di trovarle in circolazione nelle televisioni italiane; armatevi dunque di megaupload, megavideo e streaming on web sui generis per passare tutto il tempo che volete nel migliore dei modi.
Se vi può interessare darò un primo giudizio ad ogni serie, come si preannuncia dalle prime puntate e se per ora le mie aspettative sono state appagate.

HOW I MET YOUR MOTHER:


Come non fare a parlarne bene? Ormai è tutto scritto, la sceneggiatura è già di altissimo livello, così come i personaggi. Non c'è mai bisogno di aggiungere o togliere niente, è un telefilm che si scrive da solo. Non è mai ripetitivo, noioso o drammatico, non lascia indietro nessun personaggio e ti lascia sempre con l'amletico dubbio di chi sia questa fatidica donna che ha rubato il cuore del protagonista, a tal punto da diventare la madre dei suoi figli.

GLEE:


Questa è senza dubbio la terza stagione più attesa dal mondo televisivo, in quanto è l'unico dei telefilm (fra questi) che viene trasmesso quasi in contemporanea con l'America. Il pusher in questione è il canale Fox di Sky, che non permette soltanto di goderselo in lingua madre, ma con un ritardo di due giorni lo trasmette doppiato. Ottimo inizio anche per il cast di Glee e per lo sceneggiatore che ci fa fremere con alcuni personaggi e le loro decisioni. Deludente il professore, ancora troppo marginale, e i sentimenti che sono lasciati in mano alla coppia gay del gruppo. Sbagliata anche la scelta delle canzoni che, almeno per ora, non giocano sul repertorio moderno (grande qualità che aveva il telefilm). staremo a vedere, non ci resta che aspettare e vedere come si evolve la vicenda.

THE BIG BANG THEORY:


Dichiarato successo anche per questa serie che segue le orme della prima presentatavi. Anche qua siamo davanti a personaggi completi, che si evolvono lentamente ma che con i loro caratteri caratteristici (perdonatemi il gioco di parole) creano intrecci, intrighi e quant'altro. Il lato ironico non è perduto e non sono avvenuti grandi stravolgimenti, a parte la curiosità che inspirano singolarmente i vari protagonisti.

GOSSIP GIRL:


Tornano anche gli inseparabili protagonisti del glamour che, come ogni prima puntata di rito, si presentano rinnovati, cambiati o migliorati dall'estate passata che, come una forbice da posatura, fa un taglio netto con ciò che è successo nel passato. Come inizio è positivo, abbiamo già la definizione dei buoni e dei cattivi e non viene lasciato niente al caso, anche Rufus non ha ancora sperimentato i suoi waffels. Sono convinta che non sentiremo la mancanza dei personaggi di Vanessa e Jessy, poichè già nella scorsa serie erano di esubero, ma probabilmente finiremo per affezionarci alle solite triadi amorose (anche un pò ripetitive) fra i personaggi di sempre e quelli che durano 2 o 3 puntate. Ma tanto si sa che, principalmente, Gossip Girl è un orgasmo per gli occhi amanti del lusso e delle cose belle, e chi se ne frega di chi è la stalker on web quando ti puoi vedere una sfilata animata.

2 commenti:

  1. Aahahahahahha!Concordo con HIMYM, una delle serie tv migliori dopo Friends, anzi diciamo il degno erede!!!e pensare che è la penultima stagione!Mi piglia male!
    Glee inzia sempre un po' spentino, e ho notato anche io le cose che dici!!Ma spero recuperi!!
    Big Bnag Theory...vabbè lo amo!!e la foto che hai messo è bellissima!!Qui Sheldon è pure bonissimo!Sembra bono anche Howard!!!
    GG invece, ebbene come hai detto oramai lo guardo solo per copiare i vestiti e vedere tanti bei accessori..e un po' chuck bass, anche se in questa prima puntata mi pare più San Francesco!!

    RispondiElimina
  2. ahahhahaha povero San FranChuckesco

    RispondiElimina